RACALMUTO – In 6 davanti al Gup per “spedizione punitiva” causa cellulare

Rischiano il rinvio a giudizio 6 persone tra Racalmuto e Favara per una spedizione punitiva con al centro del contendere un telefono cellulare. Vittima sarebbe stato un afgano da diverso tempo residente a Racalmuto, vittima della rappresaglia di sei presunti protagonisti . Si tratta dei racalmutesi: Alessandro Luigi Tirone, 26 anni; Angelo Salemi, 20 anni e Massimiliano Alaimo, 26 anni e dei favaresi Erika Schembri, 32 anni e Alfonso Fallea , 25 anni. Le accuse contestate sono la tentata violenza privata in concorso, la rapina e la ricettazione. Adesso dovrà essere il Gup a pronunciarsi tranne se la difesa non dovesse chiedere il giudizio abbreviato o il patteggiamento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.