RACALMUTO – Indagine “Giochi di Potere”. La difesa:”Gli alberghi in regola”

“La ristrutturazione dell’antico albergo Ambra + stata realizzata senza alcun abuso, le opere sono legittime. I consulenti della Procura dicono che lo stabile è stato alzato di un metro e mezzo ma è del tutto impossibile perché il tetto poggia sul vecchio solaio”. L’ingegnere Nicolò Vassallo, consulente della difesa dell’ex dirigente dell’ufficio tecnico comunale di Racalmuto, Calogero Marco Chiarelli, smentisce i tecnici della Procura. Il processo scaturito dall’inchiesta “Giochi di potere”, che ha passato al setaccio politica e imprenditoria a Racalmuto dal 2006 in poi, ipotizzando anche la costruzione di 4 alberghi abusivi, riprende dopo la sentenza del 7 dicembre che ha sfoltito imputati e imputazioni per via della prescrizione. Adesso, nel mirino della Procura, c’è l’altezza dell’immobile dove sorgeva l’albergo Ambra. Contestata anche la violazione della destinazione d’uso. Gli impianti, tra ex amministratori, imprenditori e tecnici comunali, in tutto sono 15. Si torna in aula il 9 maggio.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.