RACALMUTO – La lista Borsellino “salva ” il Sindaco Messana: mozione respinta [FOTO]

Racalmuto si risveglia con il Sindaco Emilio Messana ancora in carica. Alle ore 23.20 dopo 5 ore e mezzo di dibattito acceso ma spesso  noioso con 8 voti favorevoli(quelli della maggioranza) 2 contrari ( Guagliano e Morena Mattina) e 5 astenuti con l’abbandono dall’aula( dei consiglieri della lista Borsellino) la mozione di sfiducia al Sindaco Emilio Messana non viene approvata. Forse, si tratta di una decisione che era già nell’aria da parecchio tempo. Si tratta della prima mozione di sfiducia presentata nella storia della politica racalmutese nei confronti di un Sindaco, da parte dei componenti della stessa maggioranza consiliare. I firmatari della mozione, lo ricordiamo, sono stati: Sergio Pagliaro, Carmelisa Gagliardo, Ivana Mantione, Salvatore Maniglia, Vincenzo Mattina, Marcello Tufarulo, Marilena Piscopo e Maria Morgante. Una mozione firmata e sottoscritta dagli otto, e poi, protocollata lo scorso 26 ottobre. Lungo e articolato è stato dibattitto con il Sindaco Emilio Messana che ha relazionato per ben 1 ora e 50 minuti, spesso interrotto un pò dal consigliere Pagliaro , un pò dal consigliere Maniglia. Alle ore 22.50 su decisione unanime del consiglio la seduta viene sospesa per 10 minuti, per una riflessione finale. Ma in realtà, i giochi erano fatti da parecchio tempo e lo si evince dalla relazione finale letta dall’opposizione e composta da ben 6 pagine, dalla consigliera Valentina Zucchetto che, in sintesi, prima di abbandonare l’aula dichiara: “La Lista Borsellino è l’unica ad uscirne vincente, noi stiamo con i cittadini racalmutesi”, lasciando subito dopo l’aula, tra il clamore, poco sensazionale dei presenti in aula. A questo punto, per mera prassi, non rimane altro che, procedere all’appello dei rimasti presenti in aula, dove si comprende chiaramente che la mozione non è passata, forse, per buona pace di tutti. Ora, sono in tanti a domandarsi se i scenari in forza al Governo del paese muteranno. La Lista Borsellino ha davvero voluto salvare i suoi cittadini? O ambirà a qualche carica già rimasta vacante? Lo scopriremo a breve e capiremo se questo Consiglio comunale avrà ancora la capacità e soprattutto i numeri per poter andare avanti,  chi sarà il nuovo assessore o i nuovi assessori della Giunta Messana. Ma non saranno gli unici rebus da risolvere o sciogliere. Intanto, Racalmuto ne esce male da questa brutta se non triste vicenda che emana la “pochezza”  di un Consiglio che si è poco contraddistinto in questi due anni e mezzo sia dal lato  della maggioranza che da quello dell’opposizione. Si spera, davvero, che ora possa ripartire l’azione di rilancio. AUGURI A TUTTI

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.