RACALMUTO – La raccolta differenziata alla giornata conclusiva del Grest

Venerdi sera, presso la Chiesa del Carmelo a Racalmuto, abbiamo partecipato all’evento conclusivo del grest 2016. Alla presenza di duecentosedici ragazzi, delle loro famiglie e dei cento animatori impegnati, si è dato anche un grande segnale di entusiasmo rivolto all’imminente avvio della raccolta differenziata in città.

Dopo la conclusione della messa, celebrata dall’arciprete Martorana, Angela Penzillo, Roberto Vella, Giovanni Campanella del coordinamento delle associazioni per l’informazione e la sensibilizzazione dei cittadini sulla raccolta differenziata, si sono cimentati in un simpatico momento di animazione.
I ragazzi hanno assistito a diversi esempi di come separare correttamente i rifiuti, che a Racalmuto saranno raccolti con il metodo “unoauno”, separando plastica e metalli (raccolti insieme), carta e cartone, vetro, umido e indifferenziato. Sulle buste contenenti i materiali separati i cittadini dovranno apporre un bollino fornito dal Comune, che garantirà la tracciabilità puntuale delle varie frazioni di rifiuto prodotte da ogni singola famiglia.

“Non dobbiamo buttare tutti i nostri rifiuti nei cassonetti e in discarica – dichiara il sindaco Emilio Messana- plastica e metalli, vetro, carta e cartone, dobbiamo selezionarli in casa, metterli in sacchetti separati e portarli al Ccr. Così ridurremo il materiali inquinante da sotterrare nelle discariche, ridurremo il consumo di materie prime – perché questi rifiuti saranno reimmessi nel circuito produttivo -diminuiremo il costo del servizio – meno viaggi dell’autocompattatore in discarica, meno costi di conferimento e di trasporto, introiti dalla vendita dei rifiuti riciclabili ai consorzi di filiera.
È una scelta di vita che coinvolge il singolo e la comunità, per questo davanti ai ragazzi del Grest abbiamo chiamato oltre alle associazioni anche l’arciprete Don Diego Martorana, il Presidente del Consiglio Ivana Mantione, il Vice Presidente Giuseppe Guagliano, i consiglieri Marcello Tufarulo e Vincenzo Mattina, l’assessore Paolo Alessi. Chi riveste un ruolo sociale dece sentirsi mobilitato ed impegnato per raggiungere questo traguardo.

Dalla prossima settimana il gruppo di volontari appartenenti alle associazioni della città, saranno impegnati con l’informazione ai cittadini. Casa per casa, saranno raggiunte le famiglie e sarà loro consegnato un volantino in cui è spiegato in modo semplice come attuare bene la raccolta differenziata.

Come punto di riferimento informativo e per porre domande, scrivere commenti e fornire segnalazioni, è attiva la pagina Facebook “Racalmuto ricicla unoauno”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.