RACALMUTO – Le eredi del tenore Infantino incantano la platea assieme al baritono Salvaggio [FOTO]

C’era grande attesa stasera per la celebrazione del centenario della nascita del grande tenore racalmutese indimenticabile Luigi Infantino. Le attese non sono state deluse. Anzi, di fronte a 200 persone, sempre con le dovute distanze, fatte accomodare all’aperto dinanzi al teatro Regina Margherita si è svolto uno spettacolare concerto lirico con un parterre di cantanti importante. Sul palco si sono esibiti la moglie del tenore Raina Nikolova Infantino, Salvatore Salvaggio che, come sempre si è preso la scena in maniera sicura e impressionante. Poi, la giovane promessa della lirica, il tenore racalmutese Lillo Bellomo anche lui impeccabile. Il soprano giapponese Makie Nomoto, e il soprano dalla Bulgaria Milla Mihova. E il pianista accompagnatore il maestro Dario Carmina. Ha condotto egregiamente la serata, una simpaticissima Maria Elena Infantino che nei giorni scorsi ha ricevuto la cittadinanza onoraria . Il concerto è stato preceduto dall’inaugurazione di una mostra permanente presso l’auditorium Santa Chiara. Insomma, un evento che consacra Racalmuto, la città della cultura come ribadito dalla deputata nazionale Rosalba Cimino presente per l’occasione e fortemente voluta da tutta l’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Vinncenzo Maniglia , e realizzata dall’assessore alla cultura, Enzo Sardo soprannominato “turbo” da Maria Elena Infantino. Interviste e immagini lunedì 28 giugno a partire dalle ore 14 nel tg di Studio 98.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.