RACALMUTO – Licenziato il fratello del pentito Maurizio Di Gati

Beniamino Di Gati, dipendente del Comune di Racalmuto e fratello del collaboratore di giustizia Maurizio, è stato licenziato senza preavviso dalla commissione prefettizia che guida l’ente comunale dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose.“

Beniamino Di Gati, oggi, anche lui collaboratore di giustizia, era stato arrestato il 5 dicembre del 2006, condannato nel 2009, con sentenza divenuta irrevocabile nei primi mesi del 2010, e visto che la sentenza comportava l’interdizione dal pubblico ufficio, avrebbe dovuto essere licenziato. In realtà fino all’inizio di quest’anno continuava a percepire, ogni mese, il 50 per cento del suo stipendio comunale come necroforo.“

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.