RACALMUTO – L’opposizione contraria all’aumento di indennità dei Revisori

Il Presidente Sergio Pagliaro, nella seduta di venerdì 11 ottobre, ha proposto al Consiglio Comunale di aumentare di circa 20mila euro il compenso degli attuali Revisori dei Conti, con un aggravio di spese per l’Ente a danno dei cittadini.
L’opposizione guidata da Cinzia Leone si è dichiara immediatamente contraria alla deliberazione, costringendo la maggioranza a bocciare la proposta di Pagliaro, anche se con un emendamento il gruppo di Maniglia ha deciso ugualmente di aumentare di circa 10mila il compenso dei revisori, sempre e comunque a danno dei cittadini.
“Si devono ridurre le tasse locali e garantire i servizi minimi alla cittadinanza prima di aumentare i compensi all’Organo di Revisione”, dichiara il consigliere Angelo Di Vita, che ha proposto un emendamento per azzerare l’aumento del compenso in questione.
Purtroppo l’emendamento dell’opposizione non è passato e il gruppo di Maniglia ha permesso un aggravio di spese per l’ente a scapito della cittadinanza.
Pertanto, secondo l’opposizione, se da un lato si registrava l’irresponsabilità della maggioranza e la prima spaccatura al suo interno, dall’altro appare evidente l’impegno dei consiglieri del gruppo di Cinzia Leone che hanno votato le variazioni di bilancio grazie alle quali la cittadinanza potrà beneficiare del contributo di 70mila euro per l’illuminazione pubblica e dei fondi di oltre 100mila euro per l’attivazione delle borse lavoro e dei cantieri di servizio, occasioni importanti che danno sostegno alle famiglie racalmutesi.

Condividi
  • 51
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    51
    Shares
  • 51
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “RACALMUTO – L’opposizione contraria all’aumento di indennità dei Revisori

  • 23 Ottobre 2019 in 09:24
    Permalink

    Si esce da un lungo periodo di pre dissesto e si pensa ad elargire aumenti ingiustificati e vergognosi.
    Quella cifra che non è entrata dalla porta, in misura minore ma ugualmente ingiustificabile nei confronti dei cittadini, entra dalla finestra.
    E’ proprio vero il detto:” lu riccu nun talìa mai lu poviru”.
    Cari concittadini guardateli bene in faccia gli amministratori e ripagate con il vostro voto chi effettivamente merita di averlo.
    Lillo Sferrazza Papa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.