RACALMUTO – L’opposizione:”Quali sono i risultati su cui confrontarsi?

Egregio Signor Sindaco,

Le sue affermazioni secondo cui la minoranza “non vuole confrontarsi con i risultati che questa amministrazione ha raggiunto in questi pochi mesi di attività”, ci lasciano stupiti.

Ci chiediamo, infatti, e soprattutto la città si chiede: quali sono questi risultati su cui confrontarsi? Ci piacerebbe conoscerli – e solo dopo – con serietà, aprire un confronto!

Se in questi mesi ci fossero stati concreti risultati della Sua amministrazione, saremmo stati noi per primi a riconoscerli, nel nome di quella sana e costruttiva collaborazione che da subito ha caratterizzato l’impegno politico di questo gruppo.

Infatti, il nostro primo, vero auspicio è quello di vedere rinascere la nostra Racalmuto.

Vede Signor Sindaco, finora abbiamo assistito solamente a passerelle e a book fotografici e, persino il suo lodevole tentativo di informare la città con il suo diario di bordo, ci pare, col tempo, miseramente fallito.

Dopo sei mesi di attività amministrativa, peraltro ben retribuita (in barba alle promesse elettorali che prevedevano l’azzeramento dell’indennità di Giunta), si è visto ben poco e i servizi finora attivati – peraltro con notevole ritardo – si sono potuti realizzare solo grazie all’ennesimo sforzo economico dei cittadini, sui quali, di fatto gravano finanziariamente.

E senza voler entrare nel merito della questione, sulla quale abbiamo già abbondantemente mosso le nostre riserve nelle sedi istituzionali competenti, a noi sembra che la montagna abbia partorito un topolino!

Caro Signor Sindaco, Le ricordiamo i suoi proclami sulle cose da fare nei primi 100 giorni!

Abbiamo aspettato pazientemente e con grande onestà collaborativa che si addivenisse a qualche risultato sostanziale e utile per la città.

Siamo convinti che sei mesi siano troppo pochi per incidere significativamente sull’attività amministrativa del Comune, ma alcuni risultati non hanno bisogno di tempi lunghi e di gravosi impegni di spesa per essere raggiunti, ma semplicemente di capacità organizzativa e manageriale, che al momento, in questa amministrazione, non emerge.

Noi li avevamo definiti obiettivi a breve periodo.

Tra questi certamente il piano del traffico (ormai impazzito e senza alcuna regola); la questione del decoro urbano (se possibile, peggiorato); il problema dell’abusivismo commerciale a danno degli operatori economici; la riorganizzazione del mercato comunale; l’assegnazione degli alloggi popolari; la soluzione della vicenda del cimitero e del conseguente, effettivo utilizzo delle somme versate dai cittadini; una particolare attenzione per il conferimento selvaggio dei rifiuti pericolosi che invadono il paese. Solo per citare le questioni più urgenti.

Le ricordiamo, qualora non se ne fosse ancora accorto, che il paese è sporco, preda di cani randagi, ostruito da transenne e insidiato da pericolose buche stradali. Il centro storico meriterebbe una migliore e più qualificata attenzione. Inoltre si attendono ancora risposte in merito all’utilizzo dei Fondi di Compensazione ANAS e all’attuazione del PRG.

La informiamo anche che i cittadini ci manifestano quotidianamente un profondo senso di delusione e rassegnazione.

Infine, riteniamo doveroso chiarire che se a Lei è sembrata maldestra la nostra puntuale e competente attenzione alle leggi ad esclusiva garanzia del cittadino, a nostro parere, invece, ciò costituisce la vera mission affidataci dagli elettori.

La verità, Signor Sindaco, è che Lei preferisce scavalcare regolarmente il consesso consiliare, forse perché teme il confronto con una minoranza preparata e motivata e dubita fortemente dell’appoggio incondizionato della sua maggioranza.

La nostra opposizione, Lei lo sa Signor Sindaco, non è mai stata e mai sarà strumentale o pretestuosa, ma solo leale e costruttiva e anche quando abbiamo sottoposto alla Sua attenzione soluzioni tecniche, proposte e considerazioni utili al buon funzionamento della macchina amministrativa, non abbiamo fatto altro che svolgere seriamente un servizio per la nostra Città.

 

 

 

I Consiglieri della “ListaBorsellino”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.