RACALMUTO – Manca un assessore, l’opposizione si rivolge all’assessorato regionale

Da poco più di tre mesi, ossia da quando l’assessore Salvatore Manto si è dimesso, al Comune di Racalmuto manca un amministratore. Il componente della Giunta Messana non è stato, infatti, ancora nominato.

I consiglieri comunali Carmelisa Gagliarlo, Salvatore Maniglia, Ivana Mantione, Vincenzo Mattina, Maria Morgante, Sergio Pagliaro, Marilena Piscopo e Marcello Tufarulo – ossia quei consiglieri che prima della mozione di sfiducia componevano la stessa maggioranza di Messana – hanno scritto all’assessorato regionale alle Autonomie locali e Funzione pubblica, nonché al sindaco, al segretario generale ed alla Prefettura, per denunciare la violazione della legge regionale – la numero 7 del 1992 – . «L’assessore Manto – scrivono i consiglieri – si è dimesso formalmente il 5 ottobre e nonostante i solleciti di alcuni consiglieri comunali, il sindaco ad oggi, dopo oltre tre mesi, non ha provveduto alla sua sostituzione. In violazione della legge e dello statuto comunale, la Giunta ha continuato ad adottare – spiegano i consiglieri – atti deliberativi, anche di fondamentale importanza per l’ente e per i cittadini, in maniera assolutamente illegittima».

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.