Racalmuto momentaneamente senza una banca in paese

Racalmuto, in questi giorni ha da fronteggiare non solo il problema del coronavirus, ma anche quello di essere rimasti in paese senza un istituto bancario. L’Unicredit, l’unica banca rimasta disponibile , proprio per l’emergenza sanitaria in corso ha deciso di chiudere momentaneamente la filiale di Racalmuto buttando nel panico e sconforto diversi utenti. Il problema, tra l’altro, riguarda anche la numerosa utenza di Grotte che, già trovava grosse difficoltà spostarsi nella vicina Racalmuto, figuriamoci adesso andare a Canicattì e, perdipiù lo sportello appunto di Canicattì riceve tre volte la settimana e solo per appuntamento.

A sollevare la questione anche a Racalmuto sono i consiglieri di opposizione che hanno chiesto al sindaco, diversi giorni fa, di attivarsi nei confronti dei vertici della Unicredit per la riapertura della filiale di Racalmuto.
La chiusura infatti ,i, sta creando notevoli disagi ai cittadini, ed in particolare agli anziani,che dovrebbero recarsi a Canicattì per le operazioni indifferibili ed urgenti o anche per un semplice prelievo.
Il sindaco ha riscontrato prontamente la nostra richiesta e ha garantito che si sarebbe subito attivato. Attendiamo fiduciosi —

Condividi
  • 103
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    103
    Shares
  • 103
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.