RACALMUTO – Notte di Halloween devastate 3 scuole[FOTO][VIDEO]

Ignoti vandali dopo aver messo paura alla comunità racalmutese, nelle ultime settimane, con l’assalto a diversi esercizi commerciali del paese, nella notte tra mercoledi e giovedi, la notte di Halloween, hanno preso di mira tre istituti scolastici del paese. Prima tappa con molta probabilità, l’Istituto Ipia Guglielmo Marconi, dove introdottisi nel piazzale della scuola, scavalcando il cancello, hanno prima sfondato alcune vetrate dell’istituto, per poi, penetrare attraverso una finestra sfondata a colpi di sassi all’interno del laboratorio della scuola.

Qui, hanno staccato un estintore, incominciando a imbrattare per terra e rompendo qualche lucchetto. Per fortuna, si sono fermati, perché i danni avrebbero potuto essere ingenti vista la presenza di attrezzature utili alla scuola.

Ad accorgersi del fatto è stato in mattinata, alle ore 7.45, l’aiutante tecnico dell’istituto che ha subito allertato le forze dell’ordine. Nemmeno a pochi passi dall’Ipia Marconi, ha sede la scuola elementare Generale Macaluso, qui, si sono introdotti da un’entrata secondaria, e anche in questo caso hanno preso gli estintori imbrattando i corridoi e alcune classi. Dal pianterreno sono saliti al primo piano della scuola e dalla sala archivio hanno scaraventato a terra qualche documento, hanno rotto qualche statuetta presente negli scaffali, e infine, si sono spinti fino all’aula di Leonardo Sciascia che, lo scorso anno fu riaperta, ma anche in questo caso senza compiere alcun atto di vandalismo. Più che altro se la sono presa con una radio stile antico. A pochi metri ha sede l’asilo nido, da poco ristrutturato qui, invece, hanno appiccato il fuoco danneggiando gli interni del nuovo padiglione, numerosi mobili e suppellettili presenti dentro. Qui, i danni sono più ingenti e consistenti. Insomma, gesti che le forze dell’ordine non vogliono assolutamente sottovalutare. Nei giorni scorsi, inoltre, erano stati danneggiati gli infissi della scuola media “Pietro D’Asaro”. Arrivati sul posto i Carabinieri della locale stazione, i vigili del fuoco, i vigili urbani  e i tecnici del comune, per analizzare i fatti che, con molta probabilità si sono verificati , la notte di Halloween, poco dopo la tempesta, preferiscono al momento non sbilanciarsi. Potrebbe trattarsi di una bravata messa in atto da ragazzi magari in preda ai fumi dell’alcool. Ma l’episodio potrebbe avere anche altri contorni sicuramente da non sottovalutare.  Non viene nemmeno escluso che possa aver agito gente del luogo, visto che l’unico istituto risparmiato è quello di piazza del Carmelo dove ha sede la scuola elementare Marco Antonio Alaimo e la scuola materna Lauricella, ma lì ci sta il guardiano 24 ore su 24.

Indagini sono in corso. I danni tranne nel caso dell’asilo nido, non sono ingenti, ma è la dinamica dell’episodio a preoccupare maggiormente le forze dell’ordine, in un paese, che ha già subito uno scioglimento per mafia e dove negli anni, non sono mancati episodi allarmanti come ad esempio lo scorso 26 marzo, l’incendio di ben 12 camion di una ditta.  Segnali preoccupanti di una microcriminalità che sembra volersi accanire contro tutto e tutti.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.