Site icon Tele Studio98

RACALMUTO – Petrotto:”Colgo in pieno la nota di Lillo Bongiorno”

“Mi fa piacere che il Dottor Lillo Bongiorno condivide il grido d’allarme che abbiamo lanciato in questi giorni, riguardo all’eccessivo costo della tassa sui rifiuti ed alla rinuncia ad aderire al condono fiscale, da parte del sindaco e di buona parte dei consiglieri comunali. A dirlo è l’ex Sindaco di Racalmuto, Salvatore Petrotto
Tutti i cittadini di Racalmuto che abbiamo interpellato sono veramente stremati, non ce la fanno più ad onorare i debiti con il Comune, a causa di una profonda crisi che attanaglia tutte le famiglie, alle prese anche col caro bollette, con aumenti vertiginosi di luce, gas e dei generi di prima necessità.
A questo insopportabile gravame, siamo adesso costretti ad aggiungere l’ulteriore peso delle bollette dei rifiuti, i cui importi sono oltre il doppio di tutti quanti gli altri comuni siciliani. Inspiegabile è inoltre l’ostinazione a rinunciare ad un condono fiscale, con cui si possono azzerare le bollette del Comune fino a mille euro, sino al 2015, che consentirebbe di dare una boccata d’ossigeno ai pensionati al minimo, ai percettori dei redditi più bassi ed a quanti sono indebitati con le banche e/o con altri enti.
Per tali ragioni colgo con favore l’appello di Bongiorno a discutere, pubblicamente, di queste scottanti problematiche con i responsabili politici e burocratici del Comune che si occupano di rifiuti e di tasse comunali. In maniera trasparente ed al cospetto dell’intera cittadinanza.
Rimango in attesa di un primo incontro preparatorio, al fine di pianificare eventuali azioni di sostegno delle ragioni delle migliaia di Racalmutesi ingiustamente tartassati” conclude Petrotto.

Condividi
Exit mobile version