Racalmuto ricorda Pietro D’Asaro il “Monoculus Racalmutensis” [VD TG]

Racalmuto ricorda Pietro D’Asaro, il grande pittore del Seicento scomparso 370 anni fa.  Nella sala convegni della Fondazione Leonardo Sciascia si è  svolta la Giornata di studi dal titolo “Pietro D’Asaro 1647-2017 / Conversazioni sull’arte in Sicilia intorno al Monoculus Racalmutensis”, iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto, in collaborazione con la Fondazione Sciascia e il Mu.Ra/Castello Chiaramontano.

Una conversazione tra studiosi incentrata sui temi della pittura in Sicilia nei secoli XVI e XVII focalizzerà l’attenzione su una figura emblematica del ‘600 quale quella del “Monocolo di Racalmuto”.

I temi hanno riguardato la sua formazione e i viaggi a Roma e nei centri italiani; gli aspetti dei suoi legami con la cultura figurativa tardo manierista e le suggestioni caravaggesche; la sua fortuna/sfortuna critica nella cultura estetica successiva alla sua epoca, sino alla celebre mostra del 1984 voluta da Leonardo Sciascia a Racalmuto, che segnò una prima e fondamentale rivalutazione del “Monoculus”.

L’evento è stato realizzato con il patrocinio dell’assessorato Beni Culturali e dell’Identità della Regione. Tra i partners dell’evento, il Distretto Turistico Valle dei Templi e “La strada degli scrittori” di cui è in corso il Festival dedicato agli scrittori e alla cultura del territorio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.