RACALMUTO – Screening alla popolazione studentesca: tutti negativi i tamponi processati [FOTO]

E’ stato un sabato a Racalmuto, in piazza mercato dove solitamente si svolge il mercato settimanale , in cui tutta la popolazione studentesca si è sottoposta al test dei tamponi rapidi anti covid, gratuitamente, dalle ore 9,00 alle ore 18,00 con il sistema del drive in.

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Asp, l’Anci e l’assessorato regionale alla Salute, ha infatti reso disponibili gli ampi spazi, per i medici e gli operatori sanitari dell’Asp, per l’effettuazione delle verifiche gratuite di positività al tampone.

Di mattina si è registrato un leggero ritardo nell’inizio delle operazioni, ma tutto è filato liscio, un po meno di pomeriggio, il maltempo ha un po complicato la gestione dello screening, ma quello che certamente conta è, che gli oltre 700 tamponi processati sono stati risultati tutti negativi. Un bel sospiro di sollievo per l’intera popolazione, ma soprattutto per gli studenti che, nelle scorse settimane erano entrati in apprensione per il verificarsi di 2 casi nelle scuole. I due casi avevano spinto il Sindaco Vincenzo Maniglia a chiedere all’Asp la chiusura delle scuole. Richiesta che è stata accolta dall’Asp con la chiusura delle scuole fino al prossimo 3 dicembre.

L’INTERVENTO DEL SINDACO DI RACALMUTO VINCENZO MANIGLIA

Un ringraziamento va fatto al personale medico e paramedico dell’Asp, agli infermieri professionali di Racalmuto che hanno dato il loro contributo volontariamente, al personale della polizia municipale e agli impiegati comunali che hanno coordinato il flusso dei veicoli e al grande contributo dato dall’Arciprete e dal suo personale per avere messo a disposizione i locali della Chiesa Gesù Maestro, senza i quali, nel pomeriggio di questa giornata ventosa e piovosa, non si sarebbero potuto fare tutti i tamponi. Voglio però rimproverare l’atteggiamento di tutti quelli che non hanno rispettato le indicazioni di priorità dei tamponi alla popolazione scolastica dell’I.C. Sciascia e si sono “imbucati” con il risultato che alcuni ragazzi della scuola media non hanno potuto effettuare il test. Voglio tranquillizzare comunque gli studenti che ho già provveduto a comunicare alla responsabile Covid della scuola la volontà dell’Amministrazione di sopperire con propri fondi per i soli alunni dell’I.C. Sciascia che, pur essendosi messi in elenco, non sono riusciti a fare il tampone. Un ringraziamento va ai genitori che hanno compreso il valore dello screening portando i propri figli e mettendoci in grado di conoscere lo stato di salute della nostra scuola. Un altro grande ringraziamento va alla Dirigente scolastica, ai referenti Covid, interno ed esterno della scuola e a tutto il personale scolastico che insieme hanno coordinato e collaborato per la riuscita di questa giornata.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.