RACALMUTO – Ubriaco disturba i passanti, scappa all’arrivo dei carabinieri e poi viene arrestato per furto di energia

Era scappato alla vista dei carabinieri intervenuti per una segnalazione da parte di alcuni cittadini di Racalmuto che lamentavano la presenza di un romeno 33enne ubriaco, che infastidiva e creava scompiglio lungo la via Filippo Villa. E’ successo nei giorni scorsi, durante i festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Monte, che è la patrona di Racalmuto.

Pare che l’uomo, in preda ai fumi dell’alcool, abbia iniziato ad infastidire le persone che erano per strada. Fino a quando qualcuno non ha deciso di comporre il 112 e richiedere l’intervento di una pattuglia dei carabinieri. I militari della stazione di Racalmuto si sono precipitati nel luogo indicato dalla segnalazione, ma quando sono arrivati e stavano iniziando le procedure per l’identificazione, hanno visto il soggetto scappare.

Ma i militari sapevano chi fosse e così, dopo aver chiesto la collaborazione del comando compagnia di Canicattì, conoscendo la persona che si era allontanata, sono andati a cercarlo a casa. E oltre a denunciarlo per resistenza a pubblico ufficiale, in quanto si era sottratto al controllo dell’autorità pubblica, lo hanno arrestato, e posto ai domiciliari per furto aggravato di energia elettrica.

Nell’abitazione del romeno, infatti, i carabinieri hanno scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica ed hanno fatto intervenire i tecnici dell’Enel. Una volta accertato il reato di furto di corrente elettrica, per il romeno sono scattate le manette ai polsi. Successivamente, per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.