RAFFADALI – Picchia la moglie, la investe con l’auto e la trascina sull’asfalto: imprenditore a giudizio

Schiaffi, calci, pugni e cinghiate alla moglie. In una circostanza, accecato dalle gelosia e in preda all’alcool, l’avrebbe anche investita mentre si trovava a bordo della sua auto e trascinata sull’asfalto.

Un noto imprenditore di Raffadali, denunciato dalla donna anche per altri episodi di violenza, finirà presto a processo. La Procura gli ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, atto propedeutico alla richiesta di rinvio a giudizio.

L’imprenditore, 46 anni, che ha nominato come difensore l’avvocato Daniela Posante, è accusato di maltrattamenti, lesioni aggravate, ingiurie, molestie, violazione di domicilio, violazione degli obblighi di mantenimento e resistenza a pubblico ufficiale. Tutti gli episodi sarebbero avvenuti fra il 2013 e il 2014 prima e dopo la loro separazione. La donna, che è un’insegnante, sarebbe stata persino aggredita e brutalmente picchiata mentre si trovava a scuola durante una lezione.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.