RAVANUSA – Uccise l’ex moglie, Luigi Gallo a giudizio

Luigi Gallo, 64 anni, in carcere dal 25 giugno scorso, con l’accusa di aver ucciso l’ex moglie e avere tentato di ammazzare il suo nuovo compagno, va a processo. Il pubblico Ministero Santo Fornasier ha chiesto il rinvio a giudizio ed è stata fissata l’udienza preliminare che si celebrerà il 12 giugno davanti al gup Francesco Provenzano. Gallo, che ha nominato come difensore l’avvocato Calogero Meli, dovrà rispondere di omicidio premeditato, tentato omicidio, minacce, porto e detenzione illegale di arma in luogo pubblico e ricettazione. Le intenzioni del ravanusano sarebbero state quelle di fare una strage ma ci sarebbe riuscito solo a metà. Uccisa la moglie nel parcheggio del mercato rionale non sarebbe riuscito a fare fuori il suo nuovo compagno per la reazione dell’uomo e per il coraggioso intervento  di alcuni vigili urbani di Ravanusa che gli si sono scagliati addosso per disarmarlo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.