RAVANUSA – Allontanati vivono nella loro automobile

A causa di un divieto di dimora nel territorio provinciale sono stati costretti a lasciare Ravanusa e a trasferirsi a Sommatino; ma, non potendosi permettere una casa in affitto, vivono nella loro auto parcheggiata nella piazza principale del paese. Protagonisti della storia due coniugi cinquantenni che, a causa di una segnalazione, si sono visti privati della patria potestà e che per questo da tempo si scagliano contro gli assistenti sociali di Ravanusa.

I figli della coppia sono stati affidati a una comunità; ma i due genitori non  hanno mai accettato questa decisione e più volte si sono recati in Comune per protestare, arrivando ad aggredire il responsabile del servizio. L’ex sindaco Savarino aveva firmato un’ordinanza che vietava alla coppia di avvicinarsi al Municipio autorizzando, se necessario, anche l’intervento dei vigili urbani.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.