RAVANUSA – Furti di rame, blitz nella notte dei Carabinieri, 6 arresti

I Carabinieri della stazione di Ravanusa e del Comando provinciale di Agrigento, agli ordini del colonnello Mario Mettifogo, e la Procura di Agrigento, tramite l’ aggiunto Ignazio Fonzo e i sostituti Santo Fornasier e Alessandro Macaluso, hanno spiccato 9 ordinanze cautelari accordate dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto. Si tratta di 9 romeni indagati per furto di rame. In carcere 2 : Apetri Costel Andrei e Tanasa Gheorghe. Ai domiciliari 6 : Neica Dumitru Cosmin, Epure Costantin, Lupu Florin, Iancu Valentin, Cobzariu Vasile, e Ciobanu Cristian. E poi il divieto di dimora a Ravanusa è stato imposto a Mohan Oana. Il procuratore Renato Di Natale commenta : “anche questa indagine della Procura della Repubblica di Agrigento dimostra la massima attenzione rivolta dall’Ufficio ai delitti contro il patrimonio in un contesto di particolare allarme sociale di recente evidenziato, proprio ad Agrigento, dall’attuale ministro degli Interni. Le indagini di Polizia, su direttive della Procura della Repubblica, tuttora proseguono al fine di accertare eventuali altre corresponsabilità e sono svolte dall’Arma dei Carabinieri di Agrigento”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.