RAVANUSA – Furto e immigrazione clandestina: un arresto

I Carabinieri della Stazione di Ravanusa rintracciavano e traevano in arresto un 40enne operaio romeno residente a Ravanusa, ma di fatto domiciliato a Canicattì, pregiudicato,  irreperibile dal 13.01.2015, dovendo il medesimo espiare la pena definitiva di un anno di reclusione, poiché giudicato colpevole dal Tribunale di Gela (CL) per i reati di furto aggravato, tentato furto e immigrazione clandestina.

In particolare i Militari dell’Arma, avuta notizia della presenza dell’uomo a Canicattì, rintracciavano il cittadino romeno in  via Faenza nr. 12 presso il proprio domicilio.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato alla casa circondariale di Agrigento, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.