RAVANUSA – Omicidio Lentini e occultamento cadavere Spatazza, 10 anni al pentito Sardino

Dieci anni di reclusione, con tutti i benefici di legge, al pentito Giuseppe Sardino, accusato e reo confesso, dell’omicidio del ravanusano Angelo Lentini e della distruzione del cadavere del campobellese Giuseppe Spatazza. Il Gup del Tribunale di Palermo, Lorenzo Matassa, così ha deciso , concludendo il relativo processo celebratosi con il rito abbreviato. Sardino con il suo pentimento ha confessato, tra le altre cose, di avere partecipato, con ruoli diversi ad entrambi gli omicidi per i quali non era mai stato accusato. Angelo Lentini, ucciso a Ravanusa il primo giugno del 2006, è stato punito dal boss Giuseppe Falsone perché ritenuto tra gli autori dell’omicidio del suo compaesano Vito Zagarrio.

Spatazza, ucciso sempre da Giuseppe Falsone, secondo Sardino, venne soppresso perché si temeva potesse diventare collaboratore di giustizia ed accusare uno dei componenti del gruppo di fuoco dell’ex latitante campobellese.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.