RAVANUSA – Pestò a sangue la compagna:pena aumentata in Appello

Sei anni ed otto mesi di reclusione sono stati inflitti dai giudici della sesta sezione penale della Corte d’Appello di Palermo a Salvatore Sciacchitano, 51 anni, di Ravanusa,  accusato di lesioni gravissime nei
confronti di una sua compaesana M. B., di 50 anni. In primo grado l’uomo (giudicato con
il rito abbreviato) era stato condannato a 4 anni ed 8 mesi di reclusione. In secondo grado all’imputato non sono state riconosciute le attenuanti generiche che erano state applicate in primo grado e che
avevano consentito una pena più mite.  I fatti risalgono all’ottobre del 2012 e riguardano una violentissima aggressione alla donna con la quale l’uomo sembra si frequentasse da tempo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.