RAVANUSA – Scontri” Canicatti’ – Licata”, denunciati altri tre tifosi

Lo scorso 9 marzo i poliziotti dei Commissariati di Canicattì e Licata hanno arrestato tre tifosi, ritenuti responsabili dei disordini avvenuti domenica 5 marzo all’esterno dello stadio “Saraceno” di Ravanusa, in occasione del derby agrigentino Canicattì-Licata, valevole per il campionato di serie D. Due sono di Licata e uno di Canicattì, ed hanno dai 23 ai 24 anni. Avrebbero scagliato sassi contro le forze dell’ordine e automobili in sosta. Uno ha impugnato una spranga, ed erano travisati in occasione della manifestazione sportiva. A carico dei tre, inoltre, il questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, ha firmato il Daspo. Le indagini sono proseguite per identificare altri tifosi esagitati che hanno lanciato pietre, bottiglie di vetro e spranghe contro le forze dell’ordine e mezzi in sosta, tra cui un furgone della polizia e l’automobile di un giornalista. Adesso, altri tre presunti responsabili sono stati appena denunciati dalla Polizia. Hanno rispettivamente 21, 30 e 40 anni. Anche loro saranno sottoposti al Daspo.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *