RAVANUSA – Uxoricidio Giovanna Longo, indagini concluse

La Procura della Repubblica di Agrigento ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a Luigi Gallo, 63 anni, di Ravanusa, il quale è accusato di omicidio volontario, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di arma clandestina e munizioni. I fatti risalgono al 25 giugno dello scorso anno quando Gallo uccise a colpi di pistola, nel parcheggio sito nelle vicinanze del mercato, l’ex moglie, Giovanna Longo, 60 anni. Secondo l’accusa l’omicida avrebbe tentato di assassinare anche un amico di quest’ultima, Luigi Avarello, ex consigliere comunale di Ravanusa, delitto che non si è consumato per la pronta reazione prima dell’uomo che è riuscito a bloccare la mano di Gallo e poi dei vigili urbani che hanno poi disarmato l’assassino.

Gallo, una volta arrestato, gridò ad Avarello: “Appena esco ti ammazzo”. L’assassino, difeso dall’avvocato Calogero Meli, adesso avrà venti giorni di tempo per produrre documentazione ed atti di indagine nonché chiedere di essere interrogato.


 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.