REALMONTE – Mareamico insiste: “Scala dei Turchi è ostaggio di orde di barbari” [VIDEO]

Rubano la marna bianca come souvenir; si spalmano il corpo come se fosse crema di bellezza – forse scambiandola per argilla – ignorando che è cemento e fa male alla pelle; incidono in maniera indelebile i gradoni sfregiandoli e lasciano cumuli di rifiuti. È quanto avviene nel famoso sito turistico della Scala dei Turchi, “ostaggio di orde di barbari, camuffati da turisti”.

La nuova denuncia dopo quella dei giorni scorsi, arriva sempre dall’associazione Mareamico, secondo cui “la zona deve essere controllata a vista, va contingentato il numero di turisti ed è necessario far pagare un ticket di entrata. La gestione di quest’area deve restare al Comune di Realmonte e gli introiti debbono essere reinvestiti per dotare l’area di servizi ai turisti”.

Intanto domani l’associazione Mareamico, i volontari e le guardie ittiche Endas provvederanno a pulire l’area dai quintali di rifiuti presenti e li trasporteranno – via mare – in discarica con i gommoni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.