REALMONTE – Si finge maresciallo dei carabinieri e truffa una donna di Siculiana

Si fingeva maresciallo dei carabinieri, e per ben quattro volte, attraverso un complice, indicato come suo collaboratore, si è fatto consegnare, complessivamente, 750 euro, da una vedova 68enne di Realmonte, a suo dire per una multa per divieto di sosta, e per altre irregolarità riscontrate nella vettura della donna.

Al quinto tentativo di riscuotere ulteriori 150 euro, dietro alla porta ha trovato i carabinieri della Stazione di Realmonte, che gli hanno stretto le manette ai polsi.PUBBLICITÀ

Un 38enne di Siculiana è stato arrestato per l’ipotesi di reato di truffa aggravata continuata in concorso. È finito ai domiciliari. Il complice, un 45enne di Agrigento, è stato denunciato a piede libero.

L’arresto del 38enne è stato già convalidato e il Gip del Tribunale di Agrigento, che ha disposto a suo carico la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria per la firma.

I particolari dell’operazione sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa, alla presenza del capitano dei carabinieri della Compagnia di Agrigento Marco La Rovere.

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.