REGALBUTO – E’ giallo su cadavere scoperto in fondo al lago

Macabra scoperta ieri pomeriggio al lago Pozzillo. Un cadavere di sesso maschile, forse di origini romene, è stato individuato da un pastore che ha chiamato i carabinieri. Non aveva documenti e sembrerebbe morto per annegamento. Si tratta di un giovane con addosso i pantaloni ma a dorso nudo.
Il rinvenimento è avvenuto attorno alle 17, poi sono cominciate le operazioni di recupero del corpo e il medico legale solo dopo le 19 ha potuto iniziare a effettuare un primo esame esterno del cadavere. Non è escluso che fosse in acqua da diversi giorni.
Secondo quanto trapelato, il cadavere non identificato apparterrebbe a un giovane e non si tratterebbe – o così sembra – di una morte violenta. L’ipotesi più accreditata è che si sia trattato di un incidente.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.