REGIONALI 2017 – Gli alfaniani fuori dall’Ars

La lista del ministro Angelino Alfano non riesce a superare la soglia di sbarramento del 5%, e quindi, rimane fuori dall’Assemblea regionale siciliana. Alleanza Popolare esce scossa anche a livello nazionale dopo il flop siciliano. Ma Angelino Alfano pur parlando  di un “voto negativo” difende la scelta di allearsi col Pd. E ricorda che il dato attorno al 5% raggiunto nell’isola è ben oltre la soglia delle Politiche del 3%. “Il risultato siciliano è negativo”, dichiara senza girarci troppo attorno, aggiungendo però che “anche se non abbiamo  ottenuto  i risultati sperati, non abbiamo rimpianti perché abbiamo fatto la scelta giusta”. Parole che non placano certo le tensioni interne al partito. Sul banco degli accusati c’è già Dore Misuraca, il deputato siciliano artefice dell’accordo con il Pd  nell’isola, che qualcuno vorrebbe dimissionario  dall’incarico di responsabile enti locali. Ma al di là dei singoli è tutta la strategia degli ultimi mesi a essere messa in discussione.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.