REGIONE – E’ il primo giorno della giunta Musumeci

Ecco la giunta Musumeci per la prima riunione a meno 24 ore dalla firma dei decreti di nomina. I dodici assessori e il presidente si presentano davanti a una folla di giornalisti a Palazzo d’Orleans.

“Questa giunta vuole mantenere un profilo basso – ha detto Nello Musumeci – Vi stupiremo ma vogliamo parlare con i fatti, anche in questo vogliamo rimarcare il cambiamento”.

Tra i primi ad arrivare Vittorio Sgarbi che reggerà l’assessorato ai Beni culturali anche se solo per un breve periodo: “Abbatteremo le pale eoliche che non funzionano. Carlo Rubbia sarà il commissario delegato”. Poi ha annunciato: “Creerò la figura di un commissario per le Arti del Mediterraneo, un’autorità della bellezza che affiderò a un grande nome del calibro di Renzo Piano”.

Governo fatto. Nello Musumeci ha la sua squadra. Il presidente della Regione siciliana, proclamato 11 giorni fa in Corte d’appello a Palermo, ha trovato i nomi.

Nel frattempo Patrizia Monterosso ha salutato il personale di Palazzo d’Orleans: il segretario generale della Regione è in uscita dopo avere ricoperto l’incarico coi governi Lombardo e Crocetta. Al suo posto è in arrivo Maria Mattarella, al momento responsabile dell’ufficio legale e legislativo della Presidenza. Il governatore Nello Musumeci ha scelto lei per l’incarico più alto della burocrazia della Regione. La nomina è al vaglio della giunta, appena riunita dal presidente Musumeci.

Questa la composizione del Governo Musumeci:

Gaetano Armao (Ind.) Avvocato, Docente universitario.
Delega: Vicepresidenza, Economia.

Edgardo Bandiera (Forza Italia) Agronomo.
Delega: Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea.

Salvatore Cordaro (Popolari e Autonomisti) Avvocato.
Delega: Territorio e Ambiente.

Marco Falcone (Forza Italia) Avvocato.
Delega: Infrastrutture e Mobilità.

Vincenzo Figuccia (Udc) Dottore in Scienze Politiche.
Delega: Energia e Servizi di pubblica utilità.

Bernadette Grasso (Forza Italia) Avvocato.
Delega: Autonomie locali e Funzione pubblica.

Mariella Ippolito (Popolari e Autonomisti) Farmacista, Presidente dell’Ordine dei farmacisti della Provincia di Caltanissetta, Presidente provinciale di Federfarma.
Delega: Famiglia, Politiche sociali e Lavoro.

Roberto Lagalla (Idea Sicilia) Docente universitario.
Delega: Istruzione e Formazione professionale.

Sandro Pappalardo (Fratelli d’Italia – Noi con Salvini) Dottore in Scienze Politiche, Ten. col. dell’Esercito, vicepresidente del Cocer (Consiglio centrale di rappresentanza militare).
Delega: Turismo, Sport e Spettacolo.

Ruggero Razza (Diventerà Bellissima) Avvocato penalista.
Delega: Salute.

Vittorio Sgarbi (Indipendente) Dottore in Filosofia, critico d’arte.
Delega: Beni culturali e Identità siciliana

Girolamo Turano (UDC) Avvocato.
Delega: Attività produttive.

Nessun esponente per la Lega e conseguenti malumori. Il partito di Salvini aveva chiesto un riconoscimento per il risultato elettorale, ma alla fine nel governo è entrato Sandro Pappalardo, esponente di Fratelli d’Italia, il partito della Meloni con cui Noi con Salvini aveva fatto lista comune alle regionali, superando lo sbarramento del 5%, che ha permesso l’elezione all’Assemblea del leghista Tony Rizzotto. Il parlamentare andrà ora al gruppo Misto.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.