REGIONE – I forestali in piazza paralizzano la Sicilia: e spuntano i soldi

Sicilia nel caos per i forestali. Centinaia di manifestanti nel capoluogo bloccano la circonvallazione. Crocetta vola in Tunisia. I sindacati:”Va in vacanza mentre la Sicilia affonda”. La protesta era annunciata ed è andata oltre le minacce della vigilia. I sindacati avevano chiamato a raccolta i forestali quando era stato loro annunciato che i 24 mila stagionali sarebbero stati sospesi dal lavoro già a partire da ieri. La tensione è cresciuta di ora in ora fino a quando alle 17 di ieri il Governo non ha annunciato ai sindacati di aver trovato 11 mln e 587 mila euro fra le pieghe del bilancio. Ed è un colpo di scena , perché fino al giorno prima  lo stesso assessorato all’Agricoltura ammetteva di non aver trovato più di un milione. Ma la vice Presidente, Mariella Lo Bello ha rassicurato :”    In quel fondo avevamo 45 milioni. Restano quindi risorse a sufficienza. Di pù, la Lo Bello avrebbe voluto che l’Ars approvasse ieri stesso, con procedura d’emergenza, la leggina che dirotta i fondi verso i forestali. Ma il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, ha rinviato a oggi. “ Con questi fondi – ha spiegato la Lo Bello- potremo pagare i forestali fino al 9 novembre. Nel frattempo arriverà il via libera dal Cipe per altri 87 milioni”. Soldi dirottati dalla costruzione della super strada fra Gela e Santo Stefano di Camastra ai forestali. Crocetta ha rivolto un appello ai forestali:”Invito tutti alla responsabilità e alla compostezza”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.