REGIONE – Laboratori d’analisi, da giovedi esami a pagamento

Da giovedì prossimo i laboratori d’analisi associati al sindacato Fenasp faranno pagare per intero gli esami, anche ai pazienti esenti dal pagamento del ticket. Scelgono la linea dura una ventina di centri, tra singoli e associati in consorzi, sparsi in tutta l’Isola, all’indomani della pubblicazione dei decreti dell’assessorato regionale alla Salute, con cui viene recepito il decreto Balduzzi e riscritto il tariffario dei rimborsi secondo prezziari considerati dai privati meno vantaggiosi rispetto a quelli finora in vigore.
Una partita delicatissima, quella che si sta giocando alla Sanità. Anche le altre sigle – proclamano lo stato di agitazione e in una nota si dicono pronte a uscire dal sistema sanitario regionale e, dal primo giugno, giorno in cui entrerà in vigore il Balduzzi, a sospendere l’erogazione delle prestazioni specialistiche dietro ricetta, con il risultato che anche gli esenti ticket pagheranno le prestazioni per intero. Nessuna convenzione, nessuna ricetta medica, nessuna agevolazione, neanche per i malati oncologici. In alternativa, ci saranno gli ospedali. Martedì le sigle si incontreranno a Caltanissetta per programmare altre forme di lotta.  

Ma l’assessore Borsellino spiega che rispetto al 2012 il budget annuale che la Regione rimborsa ai laboratori è lo stesso. A cambiare è la richiesta dell’assessorato di un numero maggiore di esami, a fronte delle stesse risorse corrisposte. Per questo motivo «le nuove tariffe potranno consentire l’erogazione di maggiori volumi di prestazioni, influendo positivamente sulla riduzione delle liste di attesa».

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.