REGIONE – Rifiuti, il Tar stoppa la decadenza dei Sindaci

Il Tar ha accolto la richiesta di sospensiva dell’ordinanza del presidente della Regione, Musumeci, che impone, ai Comuni con differenziata sotto il 30%, di inviare i propri rifiuti all’estero a proprie spese, a pena di decadenza dalla carica di sindaco e giunta. A presentare il ricorso al Tar contro l’ordinanza sono stati i sindaci di Palermo e Catania, Leoluca Orlando e Salvo Pogliese. I sindaci, e l’Anci in generale, chiedono più tempo per firmare accordi per l’invio dei rifiuti fuori regione. E contestano l’obbligo di dover firmare contratti con le quattro società scelte dalla Regione senza gara ma con un semplice avviso. Prossimamente, dopo la sospensiva, il Tar si pronuncerà anche nel merito della questione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.