Restituito al transito il viadotto “Petrulla” tra Ravanusa e Licata

Oggi martedì 6 marzo è stato restituito al transito, dopo 1.338 giorni di chiusura, il viadotto “Petrulla”. E’ stata pertanto recuperata la viabilità integrale lungo la statale 626 che collega Licata, Ravanusa, Campobello di Licata, Canicattì e i comuni dell’entroterra Nisseno. Il sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo, afferma: “Non credo che qualcuno possa parlare di meriti. Io, che non ho mollato un giorno, chiedo scusa 1338 volte ai licatesi, ai ravanusani, ai campobellesi, ai canicattinesi, ai pendolari, alle aziende, a tutti quanti, sperando che ciò che non debba accadere in un paese civile, non accada mai più. Grazie a chi, comunque, con il proprio lavoro, a volte non facile, ha consentito la riapertura del Petrulla e della Licata – Torrente Braemi”. Il viadotto Petrulla è crollato il 7 luglio del 2014, a causa della rottura di una trave in cemento armato che sostiene l’impalcato della campata.

Condividi
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.