RIBERA – Accoltellò ex fidanzata al cimitero: chiesti 8 anni e 6 mesi per Gianfranco Termine

La condanna a 8 anni e 6 mesi di reclusione è stata chiesta dal pubblico ministero per Gianfranco Termine, 23 anni, di Ribera, ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio e porto illegale di coltello.

L’imputato, nel gennaio dello scorso anno, ferì con una ventina di coltellate l’ex fidanzata all’interno del cimitero comunale della città crispina. La richiesta del Pm tiene conto della riduzione di un terzo della pena applicata per il rito abbreviato e del fatto che il giovane, contrariamente a quanto sostenuto dalla difesa, al momento del fatto era capace di intendere e di volere come accertato dai periti nominati dal Gup del Tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli, dinanzi al quale si sta celebrando il processo. Dopo il Pm ha preso la parola il legale di parte civile il quale si è associato alle richieste della pubblica accusa.

Il 18 aprile sarà la volta della difesa e della sentenza.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.