RIBERA – Accoltellò l’ex fidanzata al cimitero: condannato a 7 anni e 6 mesi

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli, ha condannato a 7 anni e 6 mesi di reclusione Gianfranco Termine, 25 anni, di Ribera, ritenuto responsabile dei reati di tentato
omicidio e porto illegale di coltello. L’imputato, nel gennaio dello scorso anno, ferì con una ventina di coltellate l’ex fidanzata all’interno del cimitero comunale della città crispina. Il ferimento
avvenne dopo il diniego della vittima a riallacciare la relazione sentimentale con il giovane che era stata interrotta poco tempo prima. Termine è stato inoltre condannato a risarcire le parti civili
costituite in giudizio e a pagare 30.000 euro di provvisionale. Il processo è stato celebrato con il rito abbreviato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.