RIBERA – Acqua inquinata: presi d’assalto i supermercati

Tutto è cominciato a metà della scorsa settimana quando il sindaco Ribera, Carmelo Pace, ha emesso un’ordinanza con la quale si faceva divieto alla popolazione di utilizzare per fini potabili l’acqua della rete idrica cittadina perché inquinata. Ebbene da allora si è scatenata in città una vera e propria corsa all’accaparramento delle cassette d’acqua minerale nei supermercati e negozi di generi alimentari che sono stati letteralmente presi d’assalto. Buona parte dei supermarket, colti alla sprovvista da questa improvvisa emergenza, già da sabato mattina avevano esaurito le scorte e hanno dovuto fare in fretta e furia nuove ordinazioni per avere al più presto il rifornimento di decine di pedane di confezioni di acqua imbottigliata da potere offrire ai propri utenti. In preda alla psicosi da mancanza d’acqua potabile, alcuni riberesi hanno addirittura preso d’assalto anche le sorgenti di campagna e dei comuni vicini.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.