RIBERA – Confermato carcere per Marotta, libere le sorelle

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha confermato la custodia cautelare in carcere a carico di Carmelo Marotta, 45 anni, di Ribera. Sono state invece scarcerate dai domiciliari le sorelle Rosalia e Maria, adesso libere. Per tutti e tre il Riesame ha disposto il divieto, per un anno, di esercizio di attività d’impresa. I tre Marotta rispondono di concorso nei reati di bancarotta fraudolenta, truffa aggravata e intestazione fittizia di beni, con oggetto società dichiarate fallite dal Tribunale di Sciacca il 31 luglio 2012. Sono stati sequestrati preventivamente beni per circa 2milioni di euro. Secondo le indagini coordinate dalla Procura e dai Carabinieri di Sciacca, Carmelo Marotta, appena indagato per mafia nell’ambito dell’ inchiesta cosiddetta “Maginot”, avrebbe compiuto numerose operazioni per sottrarsi alle misure patrimoniali, trasferendo, tra l’altro, quote sociali e aziende alle sorelle.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.