RIBERA – Controlli della Dia nel cantiere del viadotto Verdura per prevenire infiltrazioni mafiose

Gli uomini della Dia hanno eseguito un accesso ispettivo nel cantiere per la ricostruzione del viadotto Verdura che crollò il 2 febbraio del 2013, lungo la statale 115 che collega Agrigento a Sciacca, in territorio di Ribera. L’ispezione è stata disposta dal prefetto di Agrigento Nicola Diomede. I lavori di ricostruzione li sta eseguendo la ditta L. & C. Lavori e costruzioni srl con sede ad Alcamo (Tp), l’appalto è di circa 7 milioni di euro.

Il controllo è finalizzato a prevenire le infiltrazioni mafiose nei cantieri. L’accesso non ha ostacolato la normale attività lavorativa e ha permesso il controllo di operai e mezzi riconducibili all’impresa appaltante. L’assetto societario dell’impresa impegnata nel cantiere, i rapporti contrattuali, le maestranze identificate ed i mezzi d’opera individuati saranno oggetto di accertamenti e riscontri per rilevare eventuali condizionamenti da parte della criminalità organizzata.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.