RIBERA – Estorsione, chiesto il rinvio a giudizio per 3

Avrebbero pestato a sangue un commerciante per costringerlo a firmare l’atto di cessione delle proprie quote di un supermercato a un prezzo inferiore. La Procura della Repubblica di Sciacca, conclusa la fase delle indagini preliminari, ha chiesto il rinvio a giudizio per i fratelli Pellegrino e Giuseppe Ciancimino, e per Marcello Ruggero, tutti di Ribera. I tre sono accusati di estorsione aggravata nei confronti di un commerciante titolare, in società con Pellegrino Ciancimino, di un supermercato.  I tre, in concorso, la sera del primo febbraio dello scorso anno, avrebbero picchiato selvaggiamente il commerciante, procurandogli lesioni multiple giudicate guaribili in 35 giorni.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.