RIBERA – Operazione antidroga “Veleno”, Zinerco condannato a 9 anni

La pena inflitta dal collegio giuidante del Tribunale di Sciacca è di nove anni, un anno in più rispetto alla richiesta del pubblico ministero Alessandro Moffa che aveva richieso 8 anni, già con la riduzione di un terzo per via del rito abbreviato (12 anni, di cui 3 per la morte della giovane Jessica Miceli). Oltre alla pena della reclusione, il 29enne Valerio Zinerco è stato condannato al pagamento di 32 mila euro di multa e di un risarcimento danni di 250 mila euro alle parti civili.

La sentenza è giunta in nottata e il processo deriva dall’operazione antidroga condotta dai carabineri denominata “Veleno”. La posizione di Zinerco si è aggravata rispetto all’accusa di spaccio perchè gli viene contestata anche la fornitura della dose di eroina alla giovane Jessica Miceli che si rivelò mortale per la giovane riberese.

La Parte civile è stata rappresentata dall’avvocato Rino Messina, mentre a difendere Zinerco è stato l’avvocato Giovanni Forte. Gli altri imputati per droga del processo “Veleno” hanno scelto riti alternativi, e in diversi hanno già pattegiato la pena.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.