RIBERA – Vigilava il proprio spaccio di droga con 9 telecamere, un arresto

Tecnologia al servizio dello spaccio di droga. “Per controllare che la sua piazza di spaccio fosse “sicura” e “protetta” aveva anche installato un vero impianto di videosorveglianza. I mlitari dell’Arma hanno arrestato, un riberese di 52 anni. L’uomo, D.L., spacciava cocaina direttamente dalla sua abitazione. I carabinieri della tenenza di Ribera avevano notato un grande via vai più che mai sospetto. A “protezione” dell’attività di spaccio, il 52enne, aveva installato ben nove telecamere per riprendere qualsiasi movimento sospetto. I militari dell’Arma, hanno deciso di eludere la sorveglianza, dando vita ad un finto trasloco. I carabinieri dopo avere fatto irruzione hanno sequestrato 700 euro in contati, 15 grammi di cocaina, già pronte per essere venduta. I militari dell’Arma hanno arrestato il 52enne e sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Sequestrato anche l’impianto di video sorveglianza”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.