RIESI – Rubano 1.700 chili di cavi di rame dalla rete Enel, fermati tre romeni e due palermitani

Cinque persone sono state fermate dai carabinieri a Riesi perché trovate in possesso di mille e 700 chili di cavi di rame risultati rubati alla rete elettrica dell’Enel. Si tratta di tre romeni, Iobuto Florin Corduneanu, Petru ed Emil Corneanu, e di due palermitani, Giuseppe Murana e Vincenzo La Mattina, tutti accusati di ricettazione. I carabinieri li hanno intercettati a bordo di un furgone che conteneva una cinquantina di matasse di filo elettrico, già privo del rivestimento di protezione. Sono stati i tecnici dell’Enel a riconoscere la refurtiva come cavi asportati alla rete pubblica dell’illuminazione. I cinque fermati sono stati rinchiusi nel carcere di Caltanissetta.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.