RIESI – Si indaga sul tentato omicidio del 37enne Salvatore Tardanico ora in prognosi riservata

Un uomo ha ferito gravemente con colpo di pistola il disoccupato di 37 anni, Salvatore Tardanico, a Riesi, poco dopo le 2. La vittima ha precedenti per detenzione di armi e traffico di stupefacenti, reati commessi in Liguria, dove ha risieduto per molti anni.

Tardanico è stato soccorso da un’ambulanza del 118, intervenuta dopo l’allarme dato da un vicino, ed è stato trasportato nell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì dove è stato intubato, stabilizzato e trasferito d’urgenza al reparto di rianimazione del “Civico” di Palermo: ha la prognosi riservata.

Sull’episodio indagano i carabinieri. Secondo i primi accertamenti, non ci sarebbero vincoli di parentela o collegamenti malavitosi tra il ferito e il collaboratore di giustizia, Giuseppe Tardanico. Al momento, viene perciò esclusa l’ipotesi di una vendetta trasversale della mafia riesina.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.