Roma-Genoa 3-2: Perotti fa la festa a Totti. Napoli dietro, giallorossi secondi

Il Totti day è delirio puro. L’Olimpico (tutto esaurito: 70 mila persone) rende omaggio all’ultima in giallorosso del suo capitano ed è un omaggio da brivido. Ma la Roma in campo fa fatica e supera il Genoa solo al 90′ grazie al gol di Perotti. Il Napoli resta dietro: giallorossi in Champions senza passare dai preliminari. La squadra di Spalletti però in campo fa fatica. Pellegri (classe 2001) gela lo stadio dopo solo 3 minuti. Ma i giallorossi non ci stanno. E al 10′ Strootman crossa, Dzeko controlla la palla e calcia di sinistro, il pallone finisce sul palo, ma l’attaccante bosniaco, sulla respinta, ribadisce in rete col petto. Al 54′ ecco il momento che tutti aspettavano: Francesco Totti entra in campo. E all’Olimpico scoppia il delirio. I giallorossi trovano il vantaggio al 74′ con De Rossi e sembra il colpo giusto, quello che può dare il via alla festa di Totti. Ma al 79′ Laxalt supera Rudiger sulla sinistra e arriva al cross, Lazovic svetta tra Fazio e Mario Rui e trova il gol con un colpo di testa. L’Olimpico ammutolisce. Ma il copione riserva un altro colpo di scena, quello di Perotti.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.