Roma-Genoa 3-2: Perotti fa la festa a Totti. Napoli dietro, giallorossi secondi

Il Totti day è delirio puro. L’Olimpico (tutto esaurito: 70 mila persone) rende omaggio all’ultima in giallorosso del suo capitano ed è un omaggio da brivido. Ma la Roma in campo fa fatica e supera il Genoa solo al 90′ grazie al gol di Perotti. Il Napoli resta dietro: giallorossi in Champions senza passare dai preliminari. La squadra di Spalletti però in campo fa fatica. Pellegri (classe 2001) gela lo stadio dopo solo 3 minuti. Ma i giallorossi non ci stanno. E al 10′ Strootman crossa, Dzeko controlla la palla e calcia di sinistro, il pallone finisce sul palo, ma l’attaccante bosniaco, sulla respinta, ribadisce in rete col petto. Al 54′ ecco il momento che tutti aspettavano: Francesco Totti entra in campo. E all’Olimpico scoppia il delirio. I giallorossi trovano il vantaggio al 74′ con De Rossi e sembra il colpo giusto, quello che può dare il via alla festa di Totti. Ma al 79′ Laxalt supera Rudiger sulla sinistra e arriva al cross, Lazovic svetta tra Fazio e Mario Rui e trova il gol con un colpo di testa. L’Olimpico ammutolisce. Ma il copione riserva un altro colpo di scena, quello di Perotti.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.