PROMOZIONE – Recupero, Libertas Racalmuto di rimonta sul Raffadali si riprende il 3° posto [VIDEO]

La Libertas Racalmuto c’è è ancora viva, nonostante le due sconfitte consecutive con Canicattì in casa e Casteltermini fuori. Due stop che avevano costato ai racalmutesi, non solo punti preziosi , ma anche la perdita di diversi giocatori, appiedati dal giudice sportivo per squalifiche. Oggi, allo stadio comunale di Grotte si giocava l’ennesimo derby che chiudeva un ciclo di partite terribili, tutte contro squadre agrigentine. Di fronte, la seconda del campionato, il Raffadali di mister Alfredo Mattina che si giocava le ultime chances per non perdere ulteriore contatto con il Canicattì. Anche per la Libertas si trattava dell’ultima possibilità per non uscire definitivamente dal discorso dei play-off. La gara valevole per la 18 esima giornata, sospesa al termine del primo tempo sullo 0-0 lo scorso 22 gennaio, vede due formazioni vogliose di voler far bene e soprattutto portare a casa il successo. Alla fine la spunta la formazione di Angelo Consagra brava a non disunirsi dopo aver subito il gol dello svantaggio con l’ex di turno Stefano Piazza, al 25′ ben servito sulla fascia in contropiede e bravo nel superiore di sinistro Priolo. Fino a quel punto le due formazioni si erano studiate con la Libertas superiore sul piano del gioco ma con il Raffadali sempre pronto a pungere in contropiede. Nella ripresa, la rimonta che, forse, non ti aspetti. Si arriva al 70′ quando Cozma viene vistosamente trattenuto, per l’arbitro è rigore che, l’attaccante romeno trasforma. Appena due minuti dopo, in un contropiede micidiale ancora Cozma ben servito, con una finta spiazza il portiere ospite per il 2-1 e la sua 19esima rete in campionato. Con un uomo in meno, per l’espulsione di Falcone, gli ospiti cercano almeno di non uscire sconfitti, ma a 5 minuti dalla fine c’è gloria anche per Sayne che, sugli sviluppi di un corner svetta più in alto di tutti di testa per il 3-1 finale. Una vittoria che, permette alla Libertas di riprendersi il terzo posto e rientrare nella corsa per i play-off, riducendo il gap proprio sulla seconda, il Raffadali. Per i gialloverdi, una nuova sconfitta che, forse, li taglia definitivamente fuori dalla corsa diretta per la promozione visto, che, l’altro anticipo giocatosi questo pomeriggio a San Giuseppe Jato ha visto il Canicattì violare lo stadio della Nuova Sancis per 0-2 e incrementare il suo vantaggio di sette punti.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.