SALEMI – Il giallo riserva ancora sorprese, l’uomo bruciato nella sua auto aveva le mani legate [VD TG]


Si arricchisce di un importante particolare la vicenda dell’imprenditore agricolo Francesco Ciaravolo, l’uomo che ha “abbandonato” la futura sposa sull’altare e proprietario dell’auto, la Mercedes classe C, all’interno della quale è stato trovato un corpo carbonizzato.

Adesso prenderebbe più corpo l’ipotesi di un omicidio, anche se gli inquirenti non escludono nessuna pista.

Il corpo,  pare sia stato trovato leggermente sdraiato con le mani poggiate al volante, bloccate e legate. Una circostanza che fa sorgere molti dubbi. Gli arti forse immobilizzati da una corda che però sarebbe andata distrutta nell’incendio dell’auto. Il Procuratore della Repubblica di Marsala, Vincenzo Pantaleo, , che coordina le indagini dei carabinieri, attende il responso dell’esame del Dna che dovrà stabilire se l’uomo carbonizzato è Francesco Ciaravolo e i risultati dell’esame autoptico sui resti dell’individuo, che potrebbero chiarire molte cose. Entro venerdi dovrebbero esserci già i risultati. Gli inquirenti hanno anche effettuato delle ricerche  nel terreno circostante  la macchina, per accertare la presenza di liquidi infiammabili che possano essere  stati versati da ipotetici autori dell’omicidio. Nelle vicinanze ci sono diverse stazioni di servizio e si sta cercando di capire, con le telecamere di sorveglianza se la benzina utilizzata per l’incendio  sia stata prelevata dai rifornimenti in questione.

La fidanzata Vincenza Vaccaro non crede al suicidio, lui mi amava, era felice. Forse qualcuno gli voleva del male.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.