SAMBUCA DI SICILIA – Abusi su due ragazzini, condannato a 7 anni

Condannato a 7 anni di reclusione per violenza sessuale su minori ed assolto, “perché il fatto non sussiste”, dall’accusa di prostituzione minorile. E’ la sentenza – del tribunale di Sciacca a carico di Vito Mangiaracina, di 64 anni, meccanico di Sambuca.

I due minori sono stati sentiti al processo, in una precedente udienza, a porte chiuse, avrebbero largamente confermato quanto già riferito in precedenza.

Per il meccanico era stato disposto il giudizio immediato, dopo l’arresto, avvenuto ad ottobre del 2015, ad opera dei carabinieri della compagnia di Sciacca. Il suo arresto è scattato, dopo circa un mese di indagini, effettuate anche attraverso intercettazioni ambientali. Dal momento dell’arresto, Mangiaracina non ha mai lasciato il carcere. Nell’interrogatorio di garanzia, che ha fatto seguito all’arresto, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Al processo si è difeso sostenendo che i due minori frequentavano la sua officina meccanica, che erano interessati ai motori, ma che lui non è mai andato oltre. Per la difesa di Mangiaracina  il meccanico è estraneo ai fatti che gli vengono addebitati e non c’è stata alcuna violenza nei confronti dei minori.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.