SAN BIAGIO PLATANI – Dopo l’arresto del Sindaco per mafia, i consiglieri comunali si dimettono in blocco

Ci ripensano i consiglieri di maggioranza  e di opposizione di San Biagio Platani . Dopo una settimana di polemiche e pareri discordanti, giunta assessoriale e consiglieri, hanno deciso di dimettersi, facendo decadere il consiglio, dopo l’arresto del Sindaco Santino Sabella , nell’ambito dell’inchiesta antimafia “Montagna” che ha scoperto presunti rapporti tra il primo cittadino e colui che sembra  essere il boss del piccolo paese di montagna , Giuseppe Nugara. Appena una settimana fa avevano detto che sarebbero rimasti al loro posto, adesso, il clamoroso dietrofront. Non è stata trattata la delibera che avrebbe dovuto far arrivare 70 mila euro al Comune, per la tradizionale festa degli Archi di pane che verrà fatta grazie all’impegno dei cittadini che hanno deciso di autotassarsi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.