SAN CATALDO – Picchiano due marocchini per futili motivi, arrestati padre e figlio

Emilio e Vincenzo Intilla di 63 e 22 anni sono stati arrestati dai carabinieri per lesioni personali gravissime.

I due sono finiti in manette con l’accusa di avere aggredito ed accoltellato due fratelli di origini marocchina, di cui uno minorenne, colpendoli al viso e alla schiena.

I due fratelli di origine marocchina, nati in Italia e da sempre residenti a San Cataldo, sono stati portati in ospedale, dove sono stati medicati per le gravi lesioni riportate.

Le ferite più serie le ha riportate il maggiorenne dei due sfregiato al viso da una coltellata. A causare l’aggressione pare un precedente litigio per futili motivi fra Vincenzo Intilla ed i giovani stranieri. Padre e figlio sono stati rinchiusi nel carcere.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.