SAN CATALDO – Picchiò e rapinò l’amico: si costituisce

Ha deciso di costituirsi presentandosi spontaneamente alla casa circondariale ” Malaspina” di Caltanissetta il sancataldese Michele Amico, 39 anni, nei cui confronti era stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere perchè accusato di avere rapinato e causato lesioni a un amico per rubargli 980 euro. Amico non era stato catturato subito dai Carabinieri in quanto era risultato irreperibile, tanto che in manette era finito soltantto il secondo indagato, il sancataldese Giovanni Piazza, 52 anni, nei cui confronti il Gip ha disposto gli arresti domiciliari. Amico insieme con Piazza , aveva preso una mazza dal cofano dell’auto, mentre percorreva la statale 640 Caltanissetta – Agrigento per colpire l’amico, sferrandogli anche dei pugni. Erano cosi riusciti a sfilare la somma all’amico che era la pensione di accompagnamento per il figlio disabile della persona offesa.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.